Riconoscere la colangite, provoca l'infiammazione della cistifellea

Giacarta – La colangite è un'infiammazione dei dotti biliari. Questo condotto funziona per far circolare la bile dal fegato all'intestino e alla cistifellea. Tuttavia, il gonfiore dei dotti biliari interferisce con il sistema circolatorio della bile che è utile per aiutare il processo digestivo. Di conseguenza, le persone con colangite avvertono sintomi come febbre, nausea e dolore addominale. Se non si riceve immediatamente un trattamento medico, la colangite è soggetta a causare complicazioni sotto forma di disfunzione renale, danno renale acuto, disfunzione del sistema respiratorio, shock settico e persino la morte.

Leggi anche: Fatti sulla colangite che devi sapere

Riconosci i sintomi della colangite

Il dolore addominale dovuto alla colangite appare in luoghi diversi. Oltre al dolore, la colangite provoca sintomi sotto forma di febbre, urine scure, diminuzione della coscienza, vomito e ittero. Le cause sono il blocco dei dotti biliari dovuto a calcoli, infezioni batteriche, coaguli di sangue, tumori, infezioni parassitarie, gonfiore del pancreas, infezioni del sangue (batteriemia) ed effetti collaterali di procedure mediche (come l'endoscopia). Una persona è ad alto rischio di sviluppare colangite se ha più di 55 anni o ha una storia di calcoli biliari.

Diagnosi e trattamento della colangite

La diagnosi di colangite inizia con un esame approfondito dei sintomi, dell'anamnesi e delle condizioni di salute. Altri test eseguiti sono esami del sangue, ultrasuoni (USG), risonanza magnetica, Scansione TC , raggi X combinati con endoscopia (ERCP) e imaging a raggi X utilizzando colorante di contrasto per i dotti biliari (PTC). Ecco la spiegazione:

1. Esame del sangue

Include esami ematochimici approfonditi per contare il numero di globuli bianchi nel sangue, test di funzionalità epatica e emocolture per rilevare infezioni del sangue.

2. Colangiografia

Eseguito per verificare la presenza di calcoli biliari nel tratto gastrointestinale, compreso il dotto biliare. Questa procedura utilizza un mezzo di contrasto che viene iniettato nel flusso sanguigno. La condizione del tratto gastrointestinale è vista attraverso le immagini a raggi X scattate. Se i dotti biliari funzionano correttamente, il mezzo di contrasto assorbito fluirà nel fegato, nei dotti biliari, nell'intestino e nella cistifellea.

3. Colangiografia percutanea transepatica (PTC)

L'ago viene inserito attraverso la pelle nel fegato dove viene assorbito il colorante di contrasto. Questa procedura consente di vedere chiaramente i dotti biliari sui raggi X.

4. Colangiopancreatografia retrograda endoscopica (ERCP)

Combinazione di raggi X ed endoscopia (prelievo di tessuti). Uno strumento viene inserito attraverso la bocca e la gola nell'esofago, nello stomaco e nel duodeno. Questo metodo consente ai medici di rilevare anomalie nei dotti biliari. Il colorante a contrasto viene iniettato in modo che gli organi interni del corpo siano visti su una radiografia.

5. Colangiopancreatografia a risonanza magnetica (MRCP).

Un'immagine dei dotti biliari visti alla risonanza magnetica. Questa macchina utilizza onde radio e magneti per scansionare tessuti e organi del corpo.

6. Ultrasuoni

Chiamato anche ecografia. Questa procedura utilizza tecniche di imaging ad alta frequenza per produrre immagini dettagliate degli organi interni. Ultrasuoni consente ai medici di vedere organi nell'addome, come fegato e reni, quindi utilizzati per valutare il flusso sanguigno nel corpo.

Il trattamento per la colangite varia da persona a persona, a seconda della causa. Se causata da batteri, la colangite viene trattata con antibiotici, come ampicillina, pepracillina, metronidazolo e chinoloni. Altri trattamenti includono la correzione degli squilibri di liquidi ed elettroliti e procedure endoscopiche per trattare l'ostruzione del dotto biliare.

Leggi anche: Queste sono 5 complicanze della colangite

Se manifesta sintomi di colangite, parli immediatamente con il medico per le raccomandazioni per un trattamento appropriato. Puoi usare l'app parlare con il medico sempre e ovunque tramite Chiacchierare, e Chiamata vocale/video. Andiamo sbrigati Scarica applicazione su App Store o Google Play!