Il dottore dice: la speranza per la fine della pandemia di COVID-19 è molto grande

Un'ampia copertura vaccinale sarà in grado di creare Immunità alla mandria tra la gente».

, Giacarta – La pandemia di COVID-19 è ancora in corso. Le vittime di questa infezione da virus, entrambe confermate positive e decedute, continuano a crescere. In Indonesia, al 16 novembre 2020, ci sono stati ulteriori casi confermati positivi di 3.535 nuovi casi.

Tuttavia, la speranza per la fine della pandemia è ancora lì, anche molto alta. Il governo indonesiano attraverso la Task Force per la gestione del COVID-19 continua a lavorare per superare il problema del virus corona.

Sfortunatamente, la consapevolezza del pubblico sta rallentando nell'essere consapevole della diffusione del virus corona. Inoltre, circolano molte informazioni imprecise. In risposta alla situazione e agli sviluppi che circondano il COVID-19 in Indonesia, il portavoce della Task Force COVID-19 e l'ambasciatore per l'adattamento alle nuove abitudini, dr. Reisa Broto Asmoro, chatta con .

Le seguenti domande e risposte sulla pandemia di COVID-19 sono state riassunte!

1.C'è un gruppo di medici che dicono che la pandemia Il COVID-19 è passato ed è diventato come il comune raffreddore. Qual è lo stato attuale della pandemia di COVID-19?

Per quanto riguarda un gruppo di medici che ha dichiarato finita la pandemia, sembrava inopportuno e doveva essere raddrizzato. La pandemia è ancora in corso oggi. Anche i pazienti con COVID-19 sono ancora in crescita in quasi tutte le parti dell'Indonesia e anche nel mondo.

Infatti, in Indonesia al 16 novembre 2020, l'aggiunta di casi confermati positivi era di 3.535 nuovi casi. Tuttavia, anche il recupero dei pazienti ha continuato ad aumentare, vale a dire 3.452 pazienti guariti.

2. Vedendo questo, c'è qualche speranza che la pandemia di COVID-19 finisca presto?

Certo che c'è, la speranza per la fine di questa pandemia di COVID-19 è molto alta. Naturalmente questo può essere ottenuto implementando 3M (indossare maschere, mantenere una distanza di sicurezza, lavarsi le mani correttamente e correttamente). Inoltre, il governo sta anche cercando di implementare 3T ( test , Tracciamento , e Trattamento ) con la speranza di ridurre il numero di trasmissione del virus in modo che la pandemia possa finire presto.

La fine della pandemia può essere realizzata anche se la maggioranza (oltre il 70-90 percento) ha già un sistema immunitario specifico contro il virus SARS-Cov-2 che causa il COVID-19. Uno dei modi per farlo è attraverso il vaccino COVID-19. Con un'ampia copertura vaccinale sarà possibile creare Immunità alla mandria tra la gente.

Inoltre, è importante che la comunità continui a essere disciplinata nell'attuazione dei protocolli sanitari e dovrebbe rimanere ottimista e continuare a sostenere i vari sforzi del governo per affrontare insieme questa pandemia.

3. Oltre all'implementazione di 3M, quali altre cose devono essere fatte per affrontare la pandemia di COVID-19?

Le persone devono capire che durante una pandemia è molto importante mantenere la salute. Sano può essere definito come sano fisicamente o fisicamente e psicologicamente o spiritualmente sano. Pertanto, le persone devono abituarsi a vivere uno stile di vita secondo il Clean and Healthy Lifestyle (PHBS) per evitare la trasmissione del virus.

Il trucco è applicare 3M per te stesso e mantenere pulito l'ambiente. Prestare attenzione alla pulizia degli oggetti negli spazi pubblici, condivisi, nella sala da pranzo e relativi alla saliva/ goccioline altri. La prevenzione dei virus può essere fatta anche prestando attenzione alla circolazione dell'aria e alla ventilazione nel locale in modo che sia sempre ben mantenuto, ci sia un flusso d'aria pulito, oppure sfruttando tecnologie come l'utilizzo di depuratore d'acqua , umidificatore , e acqua disinfettante .

Inoltre, attuando uno stile di vita sano, cioè una dieta equilibrata. Puoi seguire le linee guida "compila il mio piatto" del Ministero della Salute, in modo che tutti i macronutrienti e i micronutrienti siano rispettati. Completare anche con esercizio fisico regolare e regolare, almeno 3 volte a settimana con intensità da leggera a moderata per circa 15-30 minuti.

Inoltre, dormi a sufficienza la notte con una buona qualità per 7-8 ore al giorno. Quindi, mantieni la salute mentale pensando sempre in modo logico ed evitando lo stress che può ridurre la resistenza. Canalizza lo stress adorando, praticando hobby e consultando professionisti.

Applicare il protocollo di arrivo, soprattutto per chi sta già lavorando attivamente fuori casa. Dopo il viaggio, togli le scarpe fuori casa, pulisci le cose prima di essere portato in casa, fai subito una doccia, lavati i capelli e cambiati con abiti puliti, quindi saluta e incontra i familiari a casa. Assicurati anche di lavare i vestiti e le maschere che sono stati precedentemente indossati.

4. Alcune persone sono già attive fuori casa, è abbastanza sicuro? Quali sono le cose che dovrebbero essere? Cosa si sta facendo per proteggersi dalla diffusione del virus corona e non portare il rischio di trasmissione alla propria famiglia a casa?

Dobbiamo essere tutti sicuri di essere in grado di applicare con disciplina i protocolli sanitari prima di uscire di casa. Mantenere e assicurarsi sempre che il corpo sia sano e non presenti sintomi di malattia.

Le attività fuori casa sono consentite, ma devono essere fatte con saggezza. Cerca di uscire di casa solo per cose importanti, come la spesa per le necessità quotidiane e il lavoro o le cure. Segui sempre il protocollo che si applica nei luoghi pubblici.

Non dimenticare di indossare una maschera in modo corretto e corretto, copri bene la bocca e il naso e non spostarla su e giù o posizionarla sul mento o sul collo. Cambia sempre la mascherina al massimo ogni 4 ore e porta una mascherina in più per le attività fuori casa.

Preparare disinfettante per le mani o sapone in un sacchetto da usare ogni volta che abbiamo toccato oggetti negli spazi pubblici. Mantieni una distanza di sicurezza di almeno 1-2 metri quando interagisci con altre persone e non affollarti.

Evita di mangiare in luoghi pubblici, perché devi toglierti la mascherina e stare vicino ad altre persone. Cerca di mangiare da solo e usa posate sterili e igieniche e non condividere con altre persone. Si consiglia di portare da casa gli utensili per mangiare e bere. Evita anche il contatto fisico con altre persone come stringere la mano, baciare la mano, abbracciare e così via.

5. Poi qualcuno ha detto che I sopravvissuti al COVID-19 troveranno più difficile vivere la propria vita; perché c'è uno stigma negativo nella società che lui è vettore passivo e ha una ridotta funzione degli organi, in particolare dei polmoni. È davvero così?

Le persone che si sono riprese dal COVID-19 hanno effettivamente anticorpi o sistema immunitario, quindi sono protette e non possono essere infettate per qualche tempo. Finora non siamo sicuri di quanto dureranno gli anticorpi formati. Tuttavia, se una persona ha superato il periodo o il periodo di infezione, vale a dire COVID-19, dura 14-21 giorni. Se qualcuno è stato dichiarato guarito (il criterio per guarire in questo momento è che ha attraversato un periodo di infezione e non ci sono più sintomi più 3 giorni), in realtà non può più contagiare altre persone.

Perché il virus è già inattivo o non esiste più nel corpo. Infatti, i sopravvissuti al COVID-19 possono salvare altre persone malate donando il loro sangue che viene processato come plasmaterapia convalescente. Il punto è aiutare ad alleviare i sintomi della malattia e abbreviare il periodo di questa malattia COVID-19.

Le persone che sono state esposte a COVID-19 possono effettivamente avere complicazioni dopo il loro recupero. Questo di solito si verifica quando la persona è gravemente malata o ha comorbilità. Tuttavia, non è contagioso, quindi non c'è nulla di cui aver paura.

***

Risultati del colloquio esclusivo insieme a dott. Reisa Broto Asmoro, Portavoce della Task Force per la gestione del COVID-19 e ambasciatore per l'adattamento alle nuove abitudini.

Intraprendere la formazione medica presso la Pelita Harapan University. Ha praticato presso il Raden Said Soekanto Police Hospital, Kramat Jati, East Jakarta, e attualmente presso la JMB Clinic Prapanca, South Jakarta. Squadra DVI indonesiana. La dottoressa Reisa ha vinto il titolo di Runner up-1 Puteri Indonesia, Miss Indonesia Environment 2010 e Miss Indonesia International 2011 . IDI Executive Board of Public Relations per il periodo 2018-2021.