Mito o realtà, il secondo figlio è più cattivo e ribelle?

, Jakarta - Molti genitori vogliono almeno un paio di bambini che crescano insieme in casa. Ma man mano che il piccolo cresce, per qualche ragione il secondo figlio tende ad essere più cattivo del primo figlio. Molti genitori si sentono allo stesso modo su questo problema. Tuttavia, è vero o è solo un mito associato alla compatibilità? Per scoprire i fatti, leggi la seguente recensione!

Il secondo figlio tende ad essere più cattivo e resiste

Quando una famiglia ha tre figli, la maggior parte dei genitori sarà orgogliosa del maggiore e del minore. Raramente si parla del secondo figlio o di quello in mezzo. Inoltre, questo bambino è anche spesso etichettato come qualcuno che ha una natura cattiva e spesso combatte qualunque cosa i suoi genitori gli dicano. Anche così, è un mito o un dato di fatto?

Leggi anche: 5 modi per affrontare i cattivi ragazzi

In effetti, le prove scientifiche supportano la teoria se è vera. Uno studio condotto da un economista del MIT, Joseph Doyle, ha affermato che i secondogeniti hanno maggiori probabilità di mostrare comportamenti cattivi e ribelli. La possibilità che ciò accada può essere raddoppiata se il sesso del numero due è maschio.

Si scopre che ci sono molte cose che possono causare questo problema. Si dice che tutto ciò sia strettamente correlato a quanto i genitori siano severi con il figlio maggiore e tendano ad essere più rilassati rispetto al secondo figlio. Inoltre, questa natura cattiva può verificarsi anche a causa degli errori del fratello maggiore che il fratello minore alla fine ha imitato, rendendolo così un modello.

I dati di migliaia di coppie di fratelli in Danimarca e negli Stati Uniti hanno concluso che il secondo figlio ha una probabilità del 20-40% di dover ottenere più disciplina a scuola e persino di ottenere un sistema di giustizia penale. Mentre si è ancora a scuola, le possibilità di ottenere una sospensione dalla scuola sono maggiori, fino a commettere delinquenza minorile che può finire in carcere.

Leggi anche: Perché i bambini tendono ad essere "cattivi" quando c'è una madre?

L'effetto di questo problema può verificarsi anche a causa di stili genitoriali che possono essere diversi per ogni bambino. Ad esempio, il figlio maggiore ha il privilegio di ricevere la piena attenzione dei suoi genitori, mentre il secondo figlio deve lavorare di più per ottenere quell'amore. Tuttavia, tutto questo può cambiare man mano che la famiglia cresce.

Sebbene la maggior parte dei casi mostri se il secondo figlio è spesso destinato ad avere una natura cattiva e ribelle, possono comunque verificarsi cambiamenti. La cosa da ricordare è che l'ordine di nascita può svolgere un ruolo importante nel modo in cui i genitori interagiscono con ogni nuovo membro della famiglia. Pertanto, il grande ruolo dei genitori è il più importante per rompere i risultati dello studio.

Questa è la discussione riguardante il secondo figlio che ha maggiori probabilità di avere una natura cattiva e ribelle nei confronti dei suoi genitori. Per evitare ciò, il ruolo dei genitori è molto importante e vitale per non volere che tutti questi cattivi atteggiamenti siano incorporati nei bambini. Distribuisci equamente l'attenzione a ogni bambino, quindi non c'è gelosia e prova a chiedere al bambino cosa vuole.

Leggi anche: Il tuo piccolo è spesso arrabbiato, ecco come superarlo

Puoi anche chiedere a uno psicologo di legato alla tendenza alla natura cattiva nel bambino numero due. È molto facile, basta con Scarica applicazione e ottenere un facile accesso alla salute senza la necessità di incontrarsi faccia a faccia nel mezzo di questa pandemia di COVID-19. Scarica subito l'app!

Riferimento:
mondo delle donne. Accesso al 2020. I bambini di seconda generazione hanno maggiori probabilità di causare problemi, suggerisce lo studio.
Vita del sud. Estratto 2020. Secondo la scienza, i secondogeniti hanno maggiori probabilità di essere ribelli.