Il COVID-19 può causare danni cerebrali a lungo termine?

Jakarta - I sintomi del COVID-19 in ogni malato possono essere diversi, alcuni dei quali sono stati anche appena segnalati. Uno degli strani sintomi che molte persone con COVID-19 sperimentano è la perdita della capacità di annusare e gustare il cibo o l'anosmia.

Ciò preoccupa i neuroscienziati, poiché l'infezione da coronavirus sembra colpire i nervi che trasportano le informazioni dal naso al cervello. Dott. Gabriel de Erausquin, ricercatore del Glenn Biggs Institute for Alzheimer's and Neurodegenerative Diseases presso l'Health Science Center dell'Università del Texas, San Antonio, ha espresso preoccupazione per i danni cerebrali a lungo termine causati dal COVID-19.

Leggi anche: Questo è un luogo ad alto rischio di trasmissione del COVID-19

I molti sintomi correlati al cervello causati dal COVID-19

I timori degli esperti sul rischio a lungo termine di danni cerebrali da COVID-19 sembrano fondati. Anche se è probabile che il danno provenga dalla risposta del corpo e del cervello al coronavirus, piuttosto che dal virus stesso.

Molte persone con COVID-19 che sono ricoverate in ospedale vengono dimesse con sintomi simili a quelli associati a lesioni cerebrali. "Ciò include renderli smemorati, che quindi compromettono la loro capacità di "funzionare" come al solito", afferma de Erausquin.

Pagina di lancio National Public Radio, Radio Pubblica , secondo un rapporto pubblicato nel numero del 5 gennaio della rivista Alzheimer's & Dementia, il COVID-19 sembra causare molti altri sintomi correlati al cervello, come convulsioni e psicosi. Il team di ricerca, incluso de Erausquin, ha affermato che una grave infezione da COVID-19 potrebbe persino aumentare il rischio di una persona di sviluppare il morbo di Alzheimer.

Nella maggior parte dei casi, la funzione cerebrale migliora dopo che il malato si è ripreso. Tuttavia, alcune persone tendono a subire danni cerebrali a lungo termine. "Anche se le proporzioni non fossero troppo alte, il numero assoluto di persone che ne soffrirebbero sarebbe probabilmente alto. Perché così tante persone lo hanno contratto", ha detto de Erasquin.

Leggi anche: Mito o realtà, il gruppo sanguigno A è a rischio di contrarre il COVID-19

In che modo il COVID-19 provoca danni al cervello?

Al momento della stesura di questo documento, gli esperti stanno ancora studiando come il COVID-19 possa causare danni al cervello. Era chiaro che dall'inizio della pandemia, l'infezione da COVID-19 potrebbe causare la formazione di coaguli di sangue che potrebbero portare a ictus .

Alcune persone con COVID-19 subiscono anche danni cerebrali, quando i loro polmoni non sono in grado di fornire abbastanza ossigeno. Tuttavia, per essere in grado di comprendere altri meccanismi che sono ancora meno chiari, gli scienziati hanno bisogno del tessuto cerebrale dei malati di COVID-19 deceduti per ulteriori indagini.

Dott. Avindra Nath del National Institute of Neurological Disorders and Stroke, ha rivelato che ci sono ostacoli all'ottenimento di tessuto cerebrale da persone con COVID-19. "Perché è un virus molto contagioso, quindi le persone non fanno autopsie in molti posti", ha detto.

Tuttavia, ora Nath, che sta anche studiando il tessuto cerebrale di persone con COVID-19, ha affermato di aver ottenuto prove dell'entità dell'infiammazione e dei danni al cervello delle persone con COVID-19. I risultati sono stati riportati in Il New England Journal of Medicine il 30 dicembre 2020.

Nath ha affermato che il team di ricerca ha anche scoperto la causa del danno cerebrale nelle persone con COVID-19. "Quello che abbiamo scoperto è che c'era un sacco di perdite irregolari nei piccoli vasi sanguigni nel cervello. La lesione era simile a una serie di ictus piccoli che si verificano in molte aree diverse del cervello", ha detto Nath.

I risultati sembrano spiegare perché le persone con COVID-19 hanno così tanti sintomi correlati al cervello. Questi includono alcuni relativi alle aree del cervello che controllano le funzioni corporee, come la frequenza cardiaca, la respirazione e la pressione sanguigna.

Leggi anche: Gli occhiali possono prevenire il virus Corona, mito o realtà?

A questo proposito, Heather Snyder, vicepresidente delle operazioni mediche e scientifiche presso l'Alzheimer's Association, ha affermato che sono necessarie ulteriori ricerche per determinare il ruolo del COVID-19 nel danno cerebrale e nell'aumento del rischio di malattia di Alzheimer.

A tal fine, associazioni e ricercatori di oltre 30 paesi hanno formato un consorzio per studiare gli effetti a lungo termine del COVID-19 sul cervello. Iscriveranno persone che sono ricoverate in ospedale o che hanno già partecipato a studi di ricerca internazionali sul COVID-19.

Quindi, i ricercatori valuteranno il comportamento, la memoria e la funzione cerebrale complessiva delle persone con COVID-19 a intervalli di sei mesi. I risultati dello studio, ha affermato Snyder, aiuteranno a rispondere ad alcune importanti domande su cosa succede alle persone con COVID-19 dopo essere state infettate.

Quindi, aspettiamo i risultati di ulteriori ricerche su COVID-19, continuando ad attuare protocolli sanitari, come indossare mascherine, lavarsi le mani e mantenere la distanza fisica. Se hai bisogno di maschera e sapone per le mani, puoi Scarica applicazione per acquistarlo facilmente.

Riferimento:
NATIONAL PUBLIC RADIO, RADIO PUBBLICA. Estratto nel 2021. Come COVID-19 attacca il cervello e può causare danni duraturi.
Il New England Journal of Medicine. Accesso 2021. Lesioni microvascolari nel cervello dei pazienti con Covid-19.