3 modi per trattare l'ematoma epidurale

Giacarta – L'ematoma epidurale è un sanguinamento che provoca gonfiore e spostamento del cervello. La causa principale è una lesione cerebrale da incidente. Sebbene possa capitare a chiunque, gli ematomi epidurali sono inclini a manifestarsi nei bambini e negli adolescenti perché la membrana che ricopre il cervello non è ancora saldamente attaccata al cranio.

Leggi anche: Ferita alla testa? Controllare immediatamente il potenziale ematoma epidurale

L'ematoma epidurale ha il potenziale di danneggiare il tessuto cerebrale che influisce sulla capacità di vedere, parlare, muoversi e consapevolezza del corpo, motivo per cui questa malattia necessita di cure mediche. Altrimenti, un ematoma epidurale può portare a complicazioni potenzialmente letali. Ad esempio intorpidimento, ernia cerebrale, idrocefalo, paralisi, coma.

Perché la lesione cerebrale causa l'ematoma epidurale?

Le lesioni alla testa causano fratture del cranio e lacerazioni della copertura del cervello (dura). Questa condizione fa sì che il sangue entri nello spazio tra il cranio e la dura. Di conseguenza, il sangue si accumula nell'area e provoca sintomi fisici come mal di testa, confusione, vertigini, nausea, vomito, convulsioni, sonnolenza, disturbi visivi e mancanza di respiro.

Se si verificano questi sintomi dopo una lesione cerebrale, consultare immediatamente un medico per una diagnosi. L'ematoma epidurale viene diagnosticato con test neurologici, Scansione TC ed elettroencefalografia. Il trattamento viene regolato in base alla gravità dei sintomi che compaiono.

Leggi anche: Trauma cranico, riconoscere 6 cause di ematoma epidurale

Come viene trattato l'ematoma epidurale?

1. Operazione

Più specificamente, la chirurgia del cranio. Questa azione mira a drenare l'emorragia e ridurre la pressione sul cervello. Ti viene somministrato un anestetico durante l'intervento chirurgico, quindi assicurati che il tuo medico sappia se hai una storia di allergia ai farmaci prima dell'operazione.

2. Droghe

Il farmaco viene somministrato prima della procedura chirurgica per ridurre la pressione sulla testa dovuta all'accumulo di sangue. I farmaci somministrati includono mannitolo, glicerolo e sali ipertonici. Al termine dell'operazione, ti vengono somministrati farmaci antiepilettici che vengono consumati per un certo periodo di tempo.

3. Riabilitazione

Fatto se l'ematoma epidurale provoca disabilità o lesioni, come debolezza e paralisi. La riabilitazione delle persone con ematoma epidurale di solito consiste in riabilitazione medica e fisioterapia.

Oltre alle tre azioni di cui sopra, puoi eseguire trattamenti a casa per aiutare il processo di recupero postoperatorio. Il trucco è limitare il consumo di alcol, evitare gli sport con il contatto fisico, aumentare gradualmente l'attività e riposarsi a sufficienza.

Si può prevenire l'ematoma epidurale?

L'ematoma epidurale può essere prevenuto. La prevenzione si concentra sulla riduzione del rischio di lesioni alla testa, anche da incidenti stradali. Pertanto, si consiglia di utilizzare un casco standard SNI in base alle dimensioni della testa quando si guida una moto e utilizzare una cintura di sicurezza quando si guida un'auto.

Rispetta anche le regole del traffico, usa gli attributi completi e porta i documenti richiesti (come la registrazione del veicolo e la patente di guida) durante la guida. Un altro sforzo è quello di utilizzare dispositivi di protezione durante gli sport estremi, di fare attenzione durante le attività ed evitare di consumare alcolici e giocare con gadget durante la guida.

Leggi anche: 5 complicazioni dovute all'ematoma epidurale

Parli subito con il medico se hai un trauma cranico e in seguito compaiono sintomi fisici, come vertigini, nausea, visione offuscata e altri. Puoi usare le funzionalità Contatta il dottore che esistono in per contattare il medico sempre e ovunque tramite Chiacchierare, e Chiamata vocale/video. Andiamo sbrigati Scarica applicazione su App Store o Google Play!