Questo è ciò che accade quando si perde l'olfatto

, Jakarta - La perdita dell'olfatto è un problema di salute di una donna di 22 anni di nome Gabriella Sanders. Fin dalla sua nascita, la donna che lavora come ballerina contemporanea non ha mai conosciuto il gusto e l'odore del cibo e delle bevande che consuma. La perdita dell'olfatto non è rara, perché solo il 5% delle persone la sperimenta.

Anche se è successo dalla nascita, ma solo lui e suo fratello hanno vissuto la stessa condizione. La stessa Gabriella si è resa conto dei suoi difetti solo quando è entrata alle elementari. Questo lo rendeva molto spaventato, goffo, insicuro e evitato dai suoi coetanei. In realtà, cosa succede al corpo quando si perde l'olfatto? Quali sono i fattori che influenzano?

Leggi anche: La relazione tra l'olfatto e la soddisfazione sessuale

Senso dell'olfatto perso, ecco cosa è successo

Questa malattia è nota come anosmia, ovvero quando il naso non può svolgere la sua funzione di olfatto. L'anosmia di Gabriella è nota come anosmia congenita. Questa condizione si verifica anche in alcune persone, che nascono senza senso dell'olfatto. Ecco come funziona lo schema del senso dell'olfatto:

  1. Le molecole vengono rilasciate da una sostanza. Le molecole stesse possono essere prodotte dall'odore di fiori o cose che emettono odori.

  2. Quindi la molecola stimola le cellule nervose chiamate cellule olfattivo situato nella parte superiore del naso.

  3. Queste cellule nervose inviano quindi segnali informativi al cervello, in modo che l'odore possa essere riconosciuto.

In generale, la capacità dell'olfatto influisce anche sulla sensibilità del senso del gusto. Il motivo è che, se l'olfatto non può svolgere correttamente il suo lavoro, il senso del gusto sulla lingua può rilevare solo alcuni sapori. In sostanza, tutto ciò che interferisce con questo processo o danneggia le cellule nervose che inviano segnali informativi al cervello, causerà una perdita dell'olfatto.

Leggi anche: 5 passaggi per prevenire una diminuzione della capacità dell'olfatto

Alcuni problemi scatenano la perdita dell'olfatto

Se si presenta geneticamente ed è congenito, la perdita dell'olfatto è inevitabile. Tuttavia, alcune delle seguenti cause di perdita dell'olfatto possono ancora essere evitate mantenendo sempre un corpo sano.

  • Sinusite, che è un'infezione e gonfiore dei seni a causa di un blocco in essi.

  • Deformità nasali, come naso o setto storto.

  • Febbre da fieno , che è un gruppo di sintomi che compaiono quando il corpo è esposto a determinati allergeni. Questa condizione causerà infiammazione nei passaggi nasali.

  • La sindrome di Cushing, che è una condizione che si verifica quando il livello dell'ormone cortisolo nel sangue è troppo alto.

  • L'epilessia è una malattia del sistema nervoso centrale causata da modelli anormali di attività elettrica cerebrale.

  • Morbo di Parkinson, che è una malattia neurologica che colpisce le prestazioni del cervello, in modo che la coordinazione dei movimenti del corpo sarà disturbata.

  • Il morbo di Alzheimer, che è una malattia che provoca un graduale declino della memoria, del pensiero, della parola e dei cambiamenti comportamentali.

Leggi anche: 3 sintomi della paralisi di Bell che causano la paralisi facciale

La perdita dell'olfatto può talvolta essere trattata, a seconda della causa. Se ciò è dovuto a raffreddore, allergie o sinusite, il tuo senso dell'olfatto di solito tornerà dopo pochi giorni. Tuttavia, se la malattia è guarita e non riesci ancora a sentirne l'odore, consulta immediatamente un medico all'ospedale più vicino, OK! Il motivo è che questa condizione indica se si soffre di un'altra condizione medica più grave.

Riferimento:
Linea della salute. Estratto 2020. Che cos'è l'anosmia?
NHS. Recuperato 2020. Senso dell'olfatto perso o modificato.
WebMD. Estratto 2020. Che cos'è l'anosmia?