Miti e fatti sull'acqua di cocco per le donne incinte

Jakarta – Scegliere la migliore assunzione durante la gravidanza è qualcosa che le future mamme devono fare. Ha lo scopo di soddisfare l'apporto nutrizionale per il feto e come preparazione al parto. Ma sfortunatamente, circolano ancora molti miti sul cibo e le bevande per le donne incinte. Uno di questi è il mito di bere acqua di cocco durante la gravidanza. Mai sentito?

Si ritiene che il consumo regolare di acqua di cocco durante la gravidanza renda al bambino una pelle pulita e bianca. Tuttavia, alle donne incinte di solito si consiglia di bere acqua di cocco solo quando entrano nel terzo trimestre. Perché c'è anche un mito che dice che consumare acqua di cocco in giovane età di gravidanza, cioè prima di entrare nel terzo trimestre, può aumentare il rischio di aborto spontaneo per la madre.

Quindi, di quale fidarsi?

L'acqua di cocco, infatti, è un liquido povero di calorie e sodio, ma ricco di potassio. Il contenuto di potassio nell'acqua di cocco pura può aiutare il bisogno di potassio del corpo che agisce come anti-crampi. Cioè, quando il corpo delle donne in gravidanza ha abbastanza potassio, si possono evitare crampi dovuti alla mancanza di liquidi ed elettroliti o crampi dovuti ad altri problemi.

Mentre il contenuto di sodio relativamente basso nell'acqua di cocco è buono anche per le donne in gravidanza. Il sodio è un nutriente necessario all'organismo, ma la dose non deve essere eccessiva. Perché il sodio è troppo alto può innescare la pressione alta.

Nelle donne in gravidanza, il consumo di acqua di cocco può sostituire i liquidi persi a causa di nausea e vomito che si verificano nei primi giorni. L'acqua di cocco ottenuta dalle migliori noci di cocco contiene anche molta vitamina C, ottima per mantenere la pelle sana. Questo potrebbe essere il motivo per cui si crede che l'acqua di cocco faccia nascere bambini con la pelle pulita.

Infatti, consumare regolarmente vitamina C è infatti utile per mantenere la salute e la bellezza della pelle, soprattutto se la pelle è spesso esposta alla luce solare diretta. Tuttavia, i benefici di questa vitamina sono semplicemente il trattamento della bellezza della pelle. Ciò significa che il consumo di vitamina C o alimenti contenenti questa vitamina non cambierà automaticamente il colore della pelle di una persona.

Il contenuto di vitamina C nell'acqua di cocco pura può rendere la pelle più elastica e svolgere un ruolo nella formazione del collagene. Tieni presente che questo non può mai determinare e tanto meno cambiare il colore della pelle di una persona.

In effetti, il colore della pelle è solitamente determinato dalla melamina, un pigmento della pelle, prodotto dai melanociti situati nella pelle. Il numero di melanociti in ogni essere umano è in realtà lo stesso, ma ci sono altri fattori che possono rendere i risultati, in questo caso il colore della pelle di una persona è diverso da un altro. I fattori che giocano un ruolo nel controllo della melanina prodotta dai melanociti sono i geni e l'esposizione alla luce solare.

Fattori come i geni saranno solitamente ottenuti dal padre e dalla madre, la combinazione di questi geni determina quindi il possibile colore della pelle del bambino che nascerà. Esistono molte combinazioni, a seconda dei geni trasportati dallo sperma e dall'uovo.

Bene, dalla spiegazione di cui sopra, si può concludere che bere cocco durante la gravidanza può pulire la pelle del bambino è solo un mito. Ma ciò non significa che le donne incinte che bevono regolarmente acqua di cocco non ottengano alcun beneficio salutare. L'acqua di cocco può aiutare a prevenire e ridurre la disidratazione e prevenire le infezioni del tratto urinario alla madre durante la gravidanza.

Presentare reclami su problemi di salute e di gravidanza al medico nell'applicazione . Il medico può essere contattato tramite Video/chiamata vocale e Chiacchierare. Avanti, Scarica ora su App Store e Google Play!